La visita alla Noto barocca non dovrebbe assolutamente prescindere da quella alla Noto antica, e la meraviglia dei palazzi settecenteschi acquista ancor più valore se si visita il sito dell’antica città, completamente rasa al suolo dal terribile terremoto del 1693.